“Fondazione Silvana Paolini Angelucci save the families for Africa”: un progetto per l’Africa

La Fondazione Silvana Paolini Angelucci abbraccia le famiglie dell’Africa per combattere insieme il virus dell’HIV finanziando un progetto specifico di prevenzione.

La realizzazione del programma, che prevede la collaborazione della Fondazione AVIRALIA (Onlus), contempla l’applicazione dei protocolli di intervento medico-sanitario del tipo PMTCT (Preventing Mother-to-child Transmission of HIV) nell’ambito di un centro sanitario individuato e selezionato nello stato africano del Malawi, e più precisamente il LIKUNI MISSION HOSPITAL, ente ospedaliero privato situato a circa 9 Km a Ovest di Lilongwe.

Oggi l’infezione da HIV rappresenta senza alcun dubbio la maggiore e più autentica minaccia sanitaria per le popolazioni africane. Soprattutto nelle aree più povere, dove l’HIV si associa a malnutrizione, malaria e altre patologie infettive croniche come la tubercolosi, la causa di morte riconducibile all’infezione da HIV è numericamente la più significativa.

La trasmissione verticale dalla madre al neonato dell’infezione è la minaccia più grave da affrontare per combattere e contrastare efficacemente la diffusione dell’AIDS.

L’obiettivo del progetto della Fondazione è quello di intervenire attraverso tre linee d’azione: trattare le madri salvandole la vita e diminuendo il fenomeno dell’orfanità; aumentare il numero di bambini sieronegativi, incrementando la loro speranza di una vita normale; mettere sotto controllo la replicazione del virus per via sessuale da parte di donne sieropositive.

Nell’ottica di giungere ad una consolidata messa a regime e alla maturazione dei risultati fissati dal programma, si prevede che il progetto si svolga nell’arco di tempo di un biennio (2015 – 2016).

Clicca sul banner per maggiori informazioni – dal sito di Fondazione AVIRALIA Onlus